• Ozono in Campo

    Ozono in Campo MOWAT Tecnica innovativa per la difesa delle piante coltivate sia in serra che in pieno campo... Oxir MET e G.R. GAMBERINI hanno sviluppato OXIR, una tecnologia avanzata che impiega ozono disciolto in acqua per proteggere le colture da malattie in modo ecologico, efficace sia in serra che all’aperto.... BioDis Diserbo Ecologico: La Continue Reading

    LEGGI TUTTO
  • Agroalimentare

    Ortofrutta, Food&Beverage, Cantina, IV Gamma, Lavorazione carni e Lattiero-caseario

    LEGGI TUTTO
  • Trasporti e Logistica

    Ambulanze, Mezzi di trasporto (Merci), Mezzi di trasporto (Persone)

    LEGGI TUTTO
  • Trattamento delle acque

    Acque per irrigazione, Acque reflue, Piscine

    LEGGI TUTTO
  • Sanificazione Ambienti

    Centri Sportivi, Hotel e Centri Benessere

    LEGGI TUTTO

Dicono di noi

Diserbo Biologico

E' l'uso dell'ozono una delle nuove frontiere del diserbo biologico.

La tecnologia, ideata dall'azienda bolognese Met ozone experts, è stata sperimentata per la prima volta nel pistoiese a Quarrata in una azienda vivaistica.

L'iniziativa, cui ha collaborato Coldiretti Pistoia, ha permesso a numerosi produttori che hanno partecipato, di vedere alla prova nel campo il macchinario che, associando la nebulizzazione dell'acqua ad alta pressione nel terreno con l'ozono, permette di recidere erbe infestati, con una azione fitosanitaria nel campo, che inibisce per diverso tempo la loro ricrescita.

Una strada, quella sperimentata nel pistoiese, che rappresenta quindi una alternativa all'uso di diserbanti nelle produzioni vivaistiche.

tvl.it

.

Met Ozone Experts, leader nel settore della tecnologia ozono-applicata, è tra i protagonisti di Macfrut 2024, uno dei più importanti eventi nel campo dell'agricoltura e della tecnologia per il settore ortofrutticolo. Nella Hall B3 Stand 092, Met Ozone Experts presenta l’innovativo prototipo di attrezzatura per il diserbo biologico che promette di rivoluzionare le pratiche agricole e di manutenzione del verde.

Spiega l'azienda: "La star dell'esposizione è la Lancia Met un dispositivo particolarmente funzionale ideato per vivai, parchi, giardini e applicazioni stradali. Ciò che rende la Lancia Met unica nel suo genere è la sua capacità di eseguire il diserbo senza l'impiego di prodotti chimici, garantendo al contempo l'assenza di residui dannosi per l'ambiente e la salute umana".

"Ciò che rende davvero straordinaria la Lancia Met è il suo secondo elemento: l'ozono. Iniettato nel primo strato del terreno, l'alta concentrazione di ozono svolge un'azione fitotossica sulle radici delle erbe infestanti, eliminandole in modo efficace e naturale".

"Questo approccio innovativo offre una soluzione efficace per il diserbo biologico, ma anche un vantaggio ecologico significativo. Eliminando l'uso di erbicidi chimici, la Lancia Met riduce l'impatto ambientale e protegge la biodiversità del suolo".

Cesena Today.it Fare Confindustria

.



L'ozono per abbattere i cattivi odori nella filiera alimentare

MET Ozone Experts, azienda di Bologna che opera nel settore della tecnologia ozono-applicata, presenta soluzioni innovative contro gli odori nell'industria.

Tradizionalmente, diverse tecnologie sono state utilizzate per ridurre le esalazioni odorigene negli ambienti industriali. Tuttavia, per quanto efficaci, presentano alcune limitazioni, come costi elevati e manutenzione complessa. Qui entrano in gioco l’innovazione e l’esperienza di MET Ozone Experts, un'azienda di Bologna che opera a livello internazionale nel settore della tecnologia ozono-applicata con una soluzione avanzata mediate ozono. 

MET Ozone Experts combina l’ozono con la tecnologia di nebulizzazione ad alta pressione per ottimizzare l’eliminazione degli odori negli ambienti industriali, permettendo una diffusione uniforme dell’ozono, migliorando ulteriormente l’efficacia del trattamento e garantendo un ambiente di lavoro più salubre e conforme alle normative.

Questo gas naturale (O₃) è un potente ossidante nei confronti delle molecole odorigene, appunto ossidandole e trasformandole in composti inoffensivi, attraverso un processo chimico che distrugge gli odori alla fonte, garantendo un’aria più pulita. Basta avvalersi di sistemi di generazione di ozono che producono questo gas naturale in loco e lo diffondono negli ambienti industriali, assicurando un trattamento continuo e capillare.

L’ozono può anche essere iniettato nei sistemi di ventilazione per trattare l’aria e rimuovere gli odori in modo efficace, piuttosto che utilizzato per trattare le acque reflue industriali, riducendo gli odori derivanti dai processi di lavorazione.

Tanti i vantaggi dell’ozono, a partire dal fatto che si decompone naturalmente in ossigeno, senza lasciare residui chimici dannosi, rendendolo una soluzione verde e sostenibile. Inoltre, l’ozono agisce rapidamente, riducendo gli odori in modo efficace e immediato e può essere utilizzato in vari settori industriali, come discariche, macelli e impianti di trattamento delle acque, offrendo una soluzione versatile e adattabile.

MET Ozone Experts è un'azienda di Bologna, player di riferimento nella progettazione di generatori e impianti a ozono totalmente made in Italy. Con un approccio orientato all'individuazione di soluzioni su misura l'azienda è in grado di operare in qualsiasi settore interpretando di volta in volta situazioni ed esigenze specifiche. Dall'ambito medicale a quello agroalimentare, dal settore dei trasporti a quello della sanificazione degli ambienti, Met propone un ampio ventaglio di prodotti e di soluzioni in grado di valorizzare le capacità sanitizzanti e deodorizzanti dell'ozono nell'ottica di un'economia e di una produzione sempre più attenta all'impatto ambientale.

HorecaNews.it.it

.


Stop alla muffa gialla: l'Ozono previene la Botrite del Kiwi

L’ozono, insieme a buone pratiche agronomiche, rappresenta una strategia fondamentale per prevenire la botrite del kiwi. Questa combinazione non solo aiuta a proteggere i raccolti, ma garantisce anche una produzione sana e di qualità, riducendo al contempo l’impatto ambientale. Il kiwi è infatti particolarmente sensibile alla botrite, soprattutto durante la fase di fioritura. Le condizioni climatiche giocano un ruolo cruciale nello sviluppo di questa malattia: la botrite prolifera infatti a temperature comprese tra i 16 e i 25°C, soprattutto in presenza di piogge ripetute ed elevata umidità. Fattori che rendono il kiwi vulnerabile agli attacchi del patogeno.

Una corretta potatura, evitare eccessi di concimazioni azotate, ridurre i ristagni di umidità sono buone pratiche agronomiche non sufficienti, per cui in molti casi è necessario ricorrere a trattamenti specifici con fungicidi antibotritici per tenere sotto controllo la malattia. Tuttavia, l’uso intensivo di fungicidi comporta rischi ambientali e può portare allo sviluppo di resistenze nel patogeno. È qui che entra in gioco l’ozono e l’esperienza di MET Ozone Experts, azienda di Bologna e operante a livello internazionale nel settore della tecnologia ozono-applicata.

trattamenti mediante ozono possono essere di due tipi a seconda del tipo di applicazione:
L’ozono in Gas impiegato nelle Celle Frigorifere, per le sue proprietà antimicrobiche si è dimostrato un valido alleato nella lotta contro la botrite del kiwi riducendo la presenza di patogeni nell’aria. Inoltre, svolge un’azione di abbattimento dell’Etilene presente all’interno della cella rallentando la naturale maturazione del frutto.

L’ozono in Acqua, può essere utilizzato in campagna, per contrastare efficacemente diverse patologie, tra cui la Botrite. In particolare, viene utilizzato come trattamento durante i periodi di fioritura e allegagione. Oppure usato per il lavaggio dei frutti poco prima di portarli in cella frigorifera. Questo trattamento cauterizza le ferite da distacco provocate sui piccioli, evitando l’insediamento di funghi nelle ferite.

L’uso regolare di ozono durante le fasi critiche di sviluppo del kiwi può inoltre mantenere bassa la pressione dei patogeni, prevenendo l’insorgenza della malattia.

Essendo un gas naturale, l’ozono non lascia residui chimici dannosi, rendendolo una soluzione ecologica rispetto ai fungicidi tradizionali.

Corriere Ortofrutticolo.it

.


L'Ozono in post raccolta per ritardare la maturazione del Kiwi

Una delle principali proprietà dell'ozono è la sua capacità di ritardare il processo di maturazione dei kiwiL'applicazione di ozono dopo la raccolta, effettuata da MET Ozone Expertsazienda di Bologna operante a livello internazionale nel settore della tecnologia ozono-applicataha dimostrato di essere efficace nel mantenere i frutti freschi più a lungo, prolungandone la shelf life e prevenendo la degradazione naturale che altrimenti accorcerebbe la loro durata di conservazione. Questo ritardo nella maturazione è cruciale per garantire che i kiwi possano essere trasportati e immagazzinati senza perdere la loro qualità.

L’ozono possiede infatti proprietà antiossidanti che giocano un ruolo fondamentale nella protezione dei kiwi dalla sua naturale degradazione. Queste proprietà rallentano l’ossidazione dei composti presenti nel frutto, un processo che può compromettere la freschezza e il gusto del kiwi. Grazie all’ozono, i kiwi mantengono una qualità superiore per un periodo più lungo, risultando più freschi e appetitosi per i consumatori.

Un altro importante vantaggio dell’ozono è la sua capacità di bloccare la produzione di etilene nei kiwi. L’etilene è un gas naturale che accelera la maturazione e la degradazione dei frutti. Riducendo la presenza di etilene, l’ozono aiuta quindi a prolungare significativamente la conservazione dei kiwi. Questo è particolarmente utile nei processi di stoccaggio e trasporto, dove il controllo della maturazione è essenziale per garantire che i frutti arrivino ai mercati e sugli scaffali della GDO in condizioni ottimali.

Studi proteomici hanno rivelato interessanti dettagli sui meccanismi attraverso i quali l’ozono influenza i kiwi. In particolare, sono state identificate proteine coinvolte nell’effetto dell’ozono durante la maturazione. Queste proteine sono principalmente legate all’energia, al metabolismo proteico, alla difesa e alla struttura cellulare. La comprensione di queste interazioni molecolari offre nuove prospettive per migliorare ulteriormente le tecniche di conservazione dei kiwi tramite l’uso dell’ozono.

ConfindustriaEmilia.it Corriere Ortofrutticolo.it

.


Oxir, la nuova tecnologia per le colture a base di ozono (O3) disciolto in acqua

Dalla collaborazione tra MET specializzata nella progettazione di generatori a ozono e G.R. Gamberini, leader nella realizzazione di macchine a servizio dell'agricoltura, come impolveratori, atomizzatori e gruppi di diserbo, nasce Oxir la tecnologia innovativa che utilizza ozono disciolto in acqua. Un progetto che apre nuovi scenari in virtù dei primi e promettenti risultati raggiunti ha ottenuto il riconoscimento da parte della Comunità Europea e la vittoria dell'ambito e prestigioso bando Horizon 2020.

Degusta.it Agricoltura.it Meccagri.it FreshPlaza.it Molitoria.it

.


Dalla medicina all'agricoltura. La rivoluzione green dell'ozono

Sfruttare il potere dell’ozono creando soluzioni su misura e applicazioni innovative che guardano alla sostenibilità. Met Srl nasce nel 2008, ma il suo spirito aziendale vive nel futuro, investendo in ricerca e allargando l’utilizzo delle proprietà dell’ozono a svariati ambiti. Met Srl si specializza nella progettazione di generatori a ozono, customizzati in base alle esigenze dei clienti, diventando il fiore all’occhiello del suo fondatore, il ceo Federico Ponti.

il Resto del Carlino